Dopo le decisioni di luglio dei Tribunali di Monza e Vercelli, giunge puntuale a settembre la conferma del medesimo orientamento da parte del Tribunale di Milano a favore della vaccinazione del minore, in caso di contrasto tra i genitori. Il caso vedeva la madre no-vax opporsi alle vaccinazioni obbligatorie della figlia 11enne, contro il diverso parere del padre. Quest'ultimo √® stato quindi autorizzato a procedere anche nonostante il dissenso della madre della bambina. Per il Tribunale, le obiezioni della madre alle vaccinazioni obbligatorie, facoltative ed ai tamponi sono frutto di opinioni personali, ispirate da soggetti non riconosciuti dalla comunit√† scientifica internazionale, in parte proposte in modo fuorviante, ovvero basate su notizie non veritiere (Trib. Milano, Sez. IX civile, decreto 2/9/2021)